fbpx
Bianchi, Vini

Catalanesca del Monte Somma IGT

Catalanesca del Monte Somma IGT – Campania

Storia

Molto probabilmente il nome di questo vitigno deriva dal fatto hce sia di origine spagnola, conosciuto infatti anche come uva Catalana. Il suo ingresso nel commercio locale risale al XV secolo, anche se resterà un vuoto di testimonianze fino agli inizi del secolo scorso. Già all’epoca se ne capiva il potenziale enologico nonostante fosse classificata come uva da tavola i contadini decidevano di anno in anno se farne uno o l’altro uso.

Zona

La zona di produzione è limitata e comprende i comuni di San Sebastiano al Vesuvio, Massa di Somma, Cercola, Pollena Trocchia, Sant’Anastasia, Somma Vesuviana, Ottaviano, San Giuseppe Vesuviano, Terzigno, tutti in provincia di Napoli.

Caratteristiche

Da uno studio condotto dal prof. Moio nel 2002 si sottolinea come l’uva Catalanesca è in grado di raggiungere un’elevata gradazione zuccherina e ottima acidità totale permettendo così di avere un vino dal buon equilibrio gustativo. Il bouquet aromatico del vino ottenuto è caratterizzato da note fruttate con odori tipici di albicocca secca e miele. Già al secondo anno d’invecchiamento l’odore evolve in note minerali dominanti che la mettono a confronto con i grandi vitigni di interesse enologico. Si abbina molto bene ai piatti di pesce a base di pomodoro come i Polipetti “alla Luciana”.

 

 

 

Franzino – Aperitivi, Eventi e Catering

No comments

You can be the first one to leave a comment.

Post a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.